Limitati gli orari delle sale gioco d’azzardo di Napoli. Le Acli chiedono controlli

Dal 17 agosto è entrata in vigore un’ordinanza sindacale che stabilisce i tempi di apertura e chiusura delle sale gioco presenti a Napoli, che dovranno rispettare questi orari: dalle ore 9 alle 12 e dalle 18 alle 23, festivi compresi. La stessa ordinanza ha fissato anche i limiti dell’orario massimo di funzionamento degli apparecchi tipo videolottery e slot machines collocati negli esercizi pubblici e nei bar: dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 18 alle 20, festivi compresi.

Soddisfazione è stata espressa dalle Acli di Napoli (www.aclinapoli.it), che si sono sempre impegnate nel contrasto al gioco d’azzardo: «Finalmente – ha dichiarato il presidente Gianvincenzo Nicodemo – vediamo l’entrata in vigore delle ordinanze sindacali, in un quadro complessivo che risulta più solido, da quando il Tar Campania ha giudicato legittimi i provvedimenti attuati dal Comune. Chiediamo al sindaco De Magistris di definire una unità operativa della polizia locale che verifichi il rispetto della normativa. Dal canto nostro c’impegneremo nella realizzazione di un controllo popolare diffuso, volto a denunciare le irregolarità, nell’interesse delle comunità in cui i circoli Acli sono presenti, nella città metropolitana».

 

 

 

sale gioco azzardo stampa_it

(foto Lastampa.it)