Monterusciello, dal Consultorio diocesano Famiglia Nuova i corsi per aiutare i genitori a comunicare in famiglia

La famiglia, per la Chiesa cattolica via privilegiata, cardine della vita cristiana e della società, è una piccola comunità nella quale si interfacciano persone con caratteri diversi ma che condividono gli stessi valori, è la coppia genitoriale, con il proprio stile di vita, impegnata a trasmetterli ed insegnarli ai propri figli, cosa non sempre facile. Il compito di un genitore è di fondamentale importanza, ma è anche complesso; si cerca sempre il modo migliore per dialogare con i propri figli, ma non sempre si ottengono i risultati sperati. Spesso la mancanza di comunicazione o un errato modo di comunicare sia nella coppia che nel rapporto genitori/figli può costituire un ostacolo difficile da superare, dando luogo ad incomprensioni ed attriti in famiglia.

È per questo motivo, come ricorda Osvaldo Della Gatta, direttore del consultorio, che nel 1982, nella nostra diocesi di Pozzuoli, per volontà del vescovo di allora, monsignor Salvatore Sorrentino, e su indicazioni della Conferenza Episcopale Italiana, è stato istituito il Consultorio diocesano “Famiglia Nuova”, che vuole essere una risposta concreata per aiutare la persona nella sua maturazione affettiva e nelle relazioni socio-familiari, promuovere un collegamento tra famiglia servizi sociali e risorse del territorio, organizzare incontri tra famiglie per affrontare tematiche sulla vita di coppia, la sessualità, il rapporto genitori-figli.

Il consultorio diocesano ha sede operativa presso la parrocchia di San Michele Arcangelo al rione Toiano, dove svolge le sue attività di consulenza nel volontariato ed è supportato da un’equipe di specialisti che prestano la loro opera a titolo gratuito per esprimere l’attenzione di una comunità diocesana che si fa carico di aiutare quanti sono in difficoltà ed hanno smarrito la strada.

Gli operatori del consultorio, oltre che della preparazione e dei titoli professionali sono dotati di competenza scientifica aggiornata, nonché di formazione morale necessaria per promuovere sempre la verità nella carità.

Il servizio, offerto dal consultorio, consiste sia in interventi di consulenza vera e propria a persone, a coppie e a famiglie in difficoltà o in crisi di relazione, sia in interventi di prevenzione attraverso iniziative di formazione e di impegno culturale sul territorio e nella comunità.

Anche per il 2019, l’équipe di consulenti ha progettato quattro incontri, che si svolgeranno di domenica, dalle ore 10 alle ore 17, nella parrocchia di Sant’Artema martire a Monterusciello, a partire da gennaio con specifici temi da trattare: il 13 gennaio si affronterà il tema “Il dialogo difficile nella coppia”; il 10 marzo “L’universo della coppia”; il 2 giugno “I figli sono una risorsa”; il 15 settembre “La famiglia in crescita”.

È previsto un pranzo condiviso tra i partecipanti con quanto ognuno avrà portato con sé ed un servizio di babysitter offerto gratuitamente.

I temi che si affronteranno, come sottolineato da don Elio Santaniello, consulente spirituale, riguardano i problemi della coppia, con particolare attenzione alla vita di relazione con tutti i suoi aspetti di comunicazione e di dialogo, alla vita sessuale e all’accoglienza della vita nascente, l’educazione degli adolescenti e dei giovani alla vita, all’amore, alla sessualità. Particolare attenzione è rivolta alle varie fragilità oggi presenti, che spesso diventano occasione per favorire comportamenti “a rischio” sia nelle realtà concrete che nel mondo multimediale.

Ilaria D’Alessandro