Pentecoste degli Scolopi. Le Scuole Pie di Fuorigrotta sono al passo con i tempi

“Evviva la Scuola… la Scuola è viva!” Con questo slogan le Scuole Pie Napoletane dei Padri Scolopi hanno chiuso l’Anno Giubilare Calasanziano, invitando i genitori e gli alunni alla celebrazione eucaristica di fine anno. La Santa Messa è stata animata dal coro delle voci degli studenti della scuola primaria e della secondaria di I e II grado: un canto di “giubilo” per ringraziare il Signore. Sull’altare, come offerta, alcuni oggetti significativi: la cartella, emblema della missione educativa calasanziana e dell’impegno di ogni piccolo e grande studente, la candela, simbolo di cultura, fede e luce che dissipa le tenebre dell’ignoranza e del male. Su invito di Papa Francesco, la nuova “Pentecoste degli Scolopi” è stata vissuta in un clima di festa e di comunione. A partire dal 27 novembre del 2016 è durata giusto dodici mesi ed è stata caratterizzata da iniziative, laboratori, spettacoli teatrali, con il coinvolgimento di tutta la comunità legata all’istituto di Fuorigrotta. In particolare, nella mattinata di sabato 25 novembre, all’uscita del supermercato “Sole 365” di via Lepanto, i ragazzi del Liceo sono stati impegnati nella Giornata nazionale della colletta alimentare: mossi dal loro spirito “calasanziano”, hanno risposto con entusiasmo all’invito del Banco Alimentare Onlus, che periodicamente chiede di donare la spesa a chi è più povero.

«Quest’anno per noi Scolopi – spiega padre Giuseppe Zonno, rettore dell’Istituto – è stato davvero importante. Il Giubileo cade a quattrocento anni dalla nascita delle Scuole Pie come Congregazione religiosa, creata da san Giuseppe Calasanzio. Le Scuole Pie rappresentano un punto di riferimento, dove i bambini, i ragazzi e gli adulti possono rintracciare una speciale attenzione educativa a livello didattico e a livello umano». Quella dei Padri Scolopi è una scuola che si apre al territorio e che prepara al mondo, alla vita e che rende protagonisti gli studenti con laboratori di lingua e di informatica, con attività che promuovono la passione per i libri, che avvicinano alla musica, alla danza e al teatro. Dalla Scuola dell’Infanzia, passando per la Scuola Primaria, arrivando alla Scuola Secondaria di I e di II grado, gli alunni vengono presi per mano ed accompagnati nel loro percorso di formazione culturale e umana fino alla maturità, offrendo la possibilità di sviluppare la propria personalità e favorire la scoperta di quelle attitudini e predisposizioni che rendono ciascuno meravigliosamente diverso dall’altro. Le tante attività previste dall’offerta formativa rappresentano l’occasione per scoprire una scuola dalla tradizione secolare alle spalle, che si innova e si rinnova continuamente, alla luce della filosofia pedagogica del santo fondatore dell’ordine, mettendosi al passo coi tempi. Carichi di speranza, con 400 anni di storia alle spalle, accompagnati da una fede salda e dalla gioia nel cuore, i Padri Scolopi e i loro ragazzi di Fuorigrotta si affacciano al futuro e alla vita, insieme alla comunità educante nella veste degli insegnanti, del personale ATA, dei genitori.

Anna Paparo