Corriamo nel Mito, Ciambriello si aggiudica la sedicesima edizione sui laghi Averno e Lucrino

Gennaro Ciambriello si è aggiudicato la sedicesima edizione della “Corriamo nel Mito”, la gara podistica organizzata dal Centro Sportivo Italiano di Pozzuoli sui laghi Averno e Lucrino, con il patrocinio del Comune di Pozzuoli, Azienda di Turismo e Soggiorno flegrea e Pro Loco Pozzuoli.

Il portacolori dell’Atletica Giugliano, tornato dopo un anno a gareggiare a Pozzuoli, ha vinto in solitario in 41’50”20, precedendo Antonio Barone (42’33”04) della Collana Marathon Napoli e il vincitore della passata edizione Raffaele Tramontano (43’05”97) della Born to Run.

La partenza a razzo di Tramontano non ha per nulla mutato la regolarità di Ciambriello, che a metà gara ha preso saldamente il comando della corsa e l’ha controllata fino al termine. Nella categoria femminile Carmela Febbraio (47’07”55) del GS Stufe di Nerone ha preceduto Alessandra Ambrosio (Amatori Atletica Napoli) e Vincenza Toraldo (Caivano Runners).

La giornata molto calda ha influito sul rendimento degli atleti, nonostante il contesto naturale ricco di verde  in cui si è svolta. Tra le società, l’Atletica Giugliano ha preceduto Aeneas Run e Stufe di Nerone. La kermesse ha riscosso un notevole successo tecnico, partecipativo ed organizzativo, grazie all’impegno del Centro di Pozzuoli con il personale tecnico e dei volontari coinvolti, nonché il fattivo contributo degli uomini della polizia municipale presenti sul percorso.

Premiati anche i vincitori delle categorie maschili e femminili Over 40,45, 50, 55, 60, 65 e 70 ed il veterano della manifestazione, Carlo Febbraio.

«È un percorso piacevole e che trasmette sempre mille emozioni – ha detto sul traguardo il vincitore, Gennaro Ciambriello -. Il caldo ci ha penalizzato sotto l’aspetto della tempistica. Bene tutta l’organizzazione lungo il tracciato, un fattore essenziale nelle gare podistiche».

Silvia Moio