Papa Francesco

Rispondiamo alla pandemia con l’universalità della preghiera. Tutti insieme, uniti virtualmente

Papa Francesco indica per venerdì 27 marzo, alle ore 18, un momento di preghiera da lui presieduto, che si concluderà con la speciale benedizione Urbi et Orbi sul sagrato di San Pietro, in una piazza che sarà ovviamente vuota. La preghiera globale sarà trasmessa in streaming e sarà concessa l’indulgenza plenaria. «Alla pandemia del virus – afferma Bergoglio – vogliamo rispondere con l’universalità della preghiera, della compassione, della tenerezza. Facciamo

Papa Francesco, una preghiera speciale per famiglie con bimbi e persone in disabilità

«Oggi vorrei chiedere una speciale preghiera per le famiglie, famiglie che da un giorno all’altro si trovano con i bambini a casa perché le scuole sono chiuse per sicurezza e devono gestire una situazione difficile e gestirla bene, con pace e anche con gioia. In modo speciale penso alle famiglie con qualche persona in disabilità. I centri di accoglienza diurni per le persone con disabilità sono chiusi e la persona

Papa Francesco ad Acerra, nella Terra dei Fuochi a cinque anni dalla Lettera enciclica Laudato si'

A cinque anni esatti dalla Lettera enciclica Laudato si’ sulla cura della casa comune, Papa Francesco sceglie di celebrarne l’anniversario il prossimo il 24 maggio 2020 ad Acerra, proprio al centro di quei territori inquinati tra Napoli e Caserta, sorvolando i quali nel 2014 – ha detto il Pontefice in un libro intervista – fu «un fatto puntuale», che «mi commosse, e da allora fu un crescendo attraverso le notizie,

La meditazione di Papa Francesco: “Lo scandalo uccide la speranza”

«Quante volte nelle nostre parrocchie abbiamo sentito gente che dice: “No, io in Chiesa non vado perché quello o quella che sta tutto il giorno leccando le candele lì dentro, poi esce, sparla degli altri, semina la zizzania…”. Quanti cristiani allontanano la gente con il loro esempio, con la loro incoerenza». Partendo da queste riflessioni, Papa Francesco, nella meditazione mattutina durante la celebrazione di lunedì 13 novembre (nella cappella della

La Meditazione di Papa Francesco: «Il biglietto per la salvezza è gratuito»

Papa Francesco nella meditazione mattutina di martedì 7 novembre (nella cappella della Domus Santa Marta), ha richiamato il banchetto citato nel Vangelo di Luca (14, 15-24). Il padrone di casa invita «i poveri, gli storpi, i ciechi e gli zoppi», dopo il rifiuto dei ricchi che non comprendono il valore della gratuità della salvezza. «I primi invitati – sottolinea il Pontefice – non hanno voluto andare a cena, non importava