Lago d’Averno, al via la zona a traffico limitato

Dopo l’operazione di restyling del lago d’Averno ed i numerosi interventi quotidiani di valorizzazione e funzionalizzazione dell’area, l’amministrazione comunale di Pozzuoli ha deciso, in accordo con gli esercenti della zona, di rendere pedonale il lungolago, creando una zona a traffico limitato. L’interdizione alle auto della strada che circonda il lago è partito la scorsa settimana per la prima volta, in via sperimentale. Gli assessori alla Cultura e all’Ambiente, rispettivamente Moccia Di Fraia e Zabatta, e l’assessore della Città Metropolitana di Napoli Tozzi, in accordo con il sindaco Figliolia, hanno concordato con i ristoratori che inizialmente la ZTL sarà attiva dalle ore 8.00 alle ore 11.00. È, però, volontà dell’amministrazione l’estensione di tale orario gradualmente fino alla pedonalizzazione totale per tutti i fine settimana (dalle 8.00 alle 20.00).  L’istituzione della zona a traffico limitato attorno al lago d’Averno è stata possibile anche grazie alla collaborazione dei Servizi Giardini e Nettezza Urbana del Comune e all’ausilio della polizia municipale.

In occasione della prima giornata sono state coinvolte diverse associazioni tra le quali “Aristide per la famiglia”, che ha offerto visite gratuite, insieme agli studenti dell’Istituto Orazio Flacco di Portici, e l’associazione delle guardie zoofile e ambientali, che ha già sottoscritto una convenzione per una collaborazione con il Comune flegreo.  Importante, per la riuscita dell’iniziativa, è stata l’adesione della Città Metropolitana con l’assessore Paolo Tozzi per l’ideazione e la realizzazione dell’isola pedonale. L’obiettivo resta quello di valorizzare le bellezze naturalistiche e archeologiche del territorio e promuovere il turismo.