Nuove misure regionali a sostegno dell’occupazione

La Regione Campania ha pubblicato un avviso finalizzato a rafforzare il sistema produttivo dal punto di vista della stabilità occupazionale. Attraverso gli incentivi all’assunzione e all’occupazione, destinati alle aziende con unità locali ubicate in Campania, l’amministrazione regionale intende favorire l’assunzione e la stabile occupazione di lavoratori con maggiori difficoltà di inserimento lavorativo e delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata. Gli interventi previsti dall’avviso prevedono una forma integrativa dell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro (così come stabilito dall’articolo 1, comma 178 della Legge di Stabilità 2016).

Possono beneficiarne tutti i soggetti che, in qualità di datori di lavoro, nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2016, in base alla vigente normativa sul lavoro, abbiano incrementato o incrementeranno il numero di lavoratori a tempo indeterminato con l’assunzione di lavoratori definiti “svantaggiati”, “molto svantaggiati” o “con disabilità”, presso le proprie sedi, stabilimenti o uffici nella Regione Campania.

“Lavoratore svantaggiato” è colui che non ha un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi; ha un’età compresa tra i 15 e i 24 anni; non possiede diploma di scuola media superiore o professionale o ha completato la formazione a tempo pieno da non più di due anni e non ha ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito; ha superato i 50 anni di età; è un adulto che vive solo con una o più persone a carico; è occupato in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna molto elevato (se il lavoratore interessato appartiene al genere sottorappresentato); appartiene ad una minoranza etnica di uno Stato membro e ha la necessità di migliorare la propria formazione linguistica e professionale o la propria esperienza lavorativa per aumentare le prospettive di accesso ad un’occupazione stabile.

“Lavoratore molto svantaggiato” è il lavoratore privo da almeno 24 mesi di impiego regolarmente retribuito; il lavoratore privo da almeno 12 mesi di impiego regolarmente retribuito che appartiene a una delle categorie indicate nella definizione di “lavoratore svantaggiato”.

Il “lavoratore con disabilità” è chiunque sia riconosciuto tale a norma dell’ordinamento italiano; chiunque presenti menomazioni fisiche, mentali, intellettuali o sensoriali che, in combinazione con barriere di diversa natura, possano ostacolare la piena ed effettiva partecipazione all’ambiente di lavoro su base di uguaglianza con gli altri lavoratori.

Le domande di partecipazione dovranno essere compilate ed inviate esclusivamente con modalità on-line, utilizzando i moduli messi a disposizione sul Sistema informativo in uso presso la Regione Campania, all’indirizzo: www.incentivoimpresefse.regione.campania.it

La registrazione al sistema, così come l’invio della domanda, sarà possibile fino alle ore 12.00 del 31 gennaio 2017, per assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016.

Simona D’Orso