I podisti flegrei hanno invaso le strade di Quarto per l’appuntamento con la “Befana Running”

 

Nonostante le temperature polari i podisti flegrei non hanno voluto mancare l’appuntamento  con “Befana Running  – AmalAmatrice Amala”  ed esprimere la propria sensibilità  per le popolazioni colpite dal sisma nei mesi scorsi ad Amatrice. La manifestazione, organizzata dall’associazione culturale “Quarto SI” e dall’ASD Pozzuoli Marathon con la collaborazione tecnica del CSI – Centro Zona Flegreo ed il patrocinio del comune di Quarto, ha avuto come scopo la raccolta di fondi per la ricostruzione delle zone terremotate. “Un plauso agli organizzatori ed a quanti vi hanno partecipato nonostante le temperature basse e non abituali per queste zone –  ha detto il vicesindaco, Andrea Perotti –. La riuscita della manifestazione dimostra  che Quarto ha un tessuto sociale importante. La popolazione è molto attenta, sensibile, vicina alle persone che vivono periodi difficili. Ritengo che la macchina della solidarietà non si debba mai fermare”.

Sul piano tecnico Raffaele Fruttaldo (Borgo Flegreo) ha dominato la gara correndo in solitario e chiudendo i dieci chilometri di un circuito prevalentemente pianeggiante, da compiere due volte, col tempo di 38’05.

“E’ stato bello correre sulle strade della mia città – ha detto all’arrivo -. Ciò forse mi ha favorito leggermente conoscendo bene le pendenze, le piccole insidie di un tracciato che è stato interessante. Per me è una grande gioia perché non capita sovente che qui si organizzino gare e sono costretto sempre a lunghe trasferte per gareggiare! ”.

Fruttaldo ha preceduto Domenico Cicale (40’47”) e Giovanni De Fenza (41’41”). In ambito femminile prima Carmela Febbraio (41’51”). Podio rosa completato da Giuseppina Cannavacciuolo e Serena Oliva. Con la 10 Km si è svolta anche una gara sui 5 Km, dove si sono imposti il giovane di colore Adamu Monday dell’Associazione Sole ed Annarita De Vivo dell’Anfra.

Silvia Moio