Scoperta la terza ampolla del sangue di San Gennaro

Nel Borgo dei Vergini, uno dei luoghi più suggestivi di Napoli, è stata ritrovata un’ampolla con il sangue di San Gennaro.

Nel Rione Sanità, precisamente nella zona del Borgo delle Vergini, è stata fatta una sorprendente scoperta: la terza ampolla contenente il sangue di San Gennaro.

La reliquia, nella quale c’è sangue liquefatto, è stata rinvenuta nel Complesso Monumentale Vincenziano dalla vicepresidente dell’Associazione GettalaRete. Giovanna Moresco, e dalla presidente Annamaria Corallo.

All’interno del Complesso Monumentale dei Vergini c’è un mondo da esplorare. Tramite l’Associazione è possibile visitare la Cappella delle Reliquie, di architettura vanvitelliana. Essa contiene le reliquie dei Santi martiri, conservate in ostensori settecenteschi di legno intagliati e dorati, e il misterioso quadro dell’Anima Dannata, giunto da Firenze nel XVII secolo. E’ stata rinvenuta un’ulteriore ampolla. Come ogni altra reliquia all’interno della Cappella, anche questa era corredata di autentica vescovile, grazie alla quale è stato possibile verificare che si tratta proprio del sangue del Patrono Martire, donato ai padri missionari nel 1793.
Una grande scoperta per i napoletani, appena fuori dalle mura dell’antica Neapolis.