Semifinale della Nao Challenge Italia a Pozzuoli. Le olimpiadi di robotica per aiutare gli anziani

Trecento studenti in rappresentanza di 21 istituti tecnici del Sud Italia hanno dato vita alla semifinale della NAO Challenge Italia, competizione fra studenti sui software per il miglior utilizzo dei robot. Il tema di quest’anno della kermesse, che si è svolta sabato 10 marzo nell’istituto superiore Pitagora di Pozzuoli, è stato “Aiutare l’anziano”. Le squadre, formate da studenti e coordinate da team di docenti, avevano l’obiettivo di ottimizzare – con opportuni programmi – l’utilizzo del robot finalizzato in maniera concreta a sostenere le attività domestiche e sanitarie di un anziano.

I progetti, presentati sotto forma di simulazioni, sono stati giudicati da una giuria composta da docenti universitari, rappresentanti di aziende di software, psicologi e fisiatri. Nella tappa flegrea della manifestazione hanno primeggiato gli istituti Tigri di Aversa, Da Vinci di Sapri, il polispecialistico di Sorrento, il Tassinari di Pozzuoli ed i padroni di casa del Pitagora con entrambe le squadre in gara. Le squadre vincitrici si ritroveranno a Bologna il prossimo 5 maggio per la finale della manifestazione, che rientra in una iniziativa internazionale che avrà il suo epilogo a Parigi, alla quale accederanno i vincitori delle fasi nazionali.

Silvia Moio