Corriamo nel Mito: il fascino dell’itinerario a Miseno. Gara podistica organizzata dal Csi Pozzuoli

 

La 14ma edizione Corriamo nel Mito, è stata appannaggio di Gianluca Piermatteo (nella foto) dell’ASD Bartolo Longo, che si è imposto per distacco sull’innovativo circuito Miseno, Miliscola, centro storico di Bacoli.

La manifestazione podistica, che era in programma lo scorso 2 giugno a Lucrino, sito canonico dell’evento, è stata spostata per problemi di viabilità, in particolare per la situazione critica dei collegamenti intorno ai laghi. La gara, organizzata dal CPD Centro sportivo italiano – Pozzuoli “contro il sistema della camorra”, con il patrocinio del Comune di Pozzuoli, dell’Azienda di Cura Soggiorno e Turismo flegrea, della Pro Loco Pozzuoli e l’apporto della ASD Aeneas Run, non ha, comunque, smarrito il suo fascino e ha riscosso il gradimento degli atleti. Si è snodata tra il litorale di Miseno e Miliscola, costeggiato il lago Miseno ed ha attraversato il caratteristico borgo bacolese. “Un buon percorso e soprattutto caratteristico per gli aspetti ambientali” hanno commentato alla fine i partecipanti.

La corsa è rientrata nell’ambito dei periodici controlli antidoping. Presente al traguardo una équipe medico-legale che ha effettuato esami a campione e sui primi tre della classifica assoluta.

«Si è vissuta una bella giornata di sport con duecento podisti e le loro famiglie a fare da protagonisti – ha detto il presidente del Csi Provinciale, Renato Mazzone -. La manifestazione ha risposto alle attese anche grazie alla fattiva collaborazione delle forze di polizia locale ed ai volontari che hanno contribuito al controllo del percorso. Buono il nuovo circuito scelto anche da un punto di vista tecnico».  Il vincitore, Piermatteo,  ha impiegato 32’24”98 per coprire i circa 10 km del percorso, ha mantenuto la testa della corsa sin dalle prime battute, facendo gara solitaria e tenendo sempre a debita distanza Vincenzo Nappi, secondo in 34’01”06 (Aeneas Run) ed il terzo Gennaro Coppola in 34’48”54 (G.S. Stufe di Nerone).  Nella graduatoria femminile si è imposta ancora un’atleta della Bartolo Longo, Consuelo Viviana Ferragina (39’12”97) che ha preceduto Patrizia Picardi (ASD Budokan Portici) (40’04”61) e Alessandra Ambrosio (APD Amatori Atletica Napoli) (40’18”56). Nella classifica a squadre, con 31 società ai nastri di partenza,  l’Aeneas  Run ha sbaragliato tutte le consorelle imponendosi davanti al Gruppo Sportivo Stufe di Nerone e all’ASD Pozzuoli Marathon. Nelle classifiche per categorie Giovanni Visaggio (SSD Napoli) primo nella M55, Carlo Palumbo (Aeneas Run) nella M60, Francesco Aucelli (G.S. Stufe di Nerone) nella M65, Vittorio Aloi (Aeneas Run) nella M70 e Pasquale Del Prete (Poli Golfo) nella M75.

A conclusione le premiazioni con Renato Mazzone presidente Comitato provinciale Napoli del Csi, il vicepresidente, Giovanni Mauriello, il presidente del Centro Zona Pozzuoli, Girolamo Catalano, il presidente onorario, Nunzio Materazzo ed il presidente dell’Aeneas, Antonio Massa. In linea con le attese l’organizzazione tecnica curata dal giudice Giovanni Pelosi della direzione tecnica Csi Provinciale ed il supporto di volontari del servizio civile del Csi Napoli e della cooperativa sociale Ifocs.

Silvia Moio

**

corriamo-nel-mito-2016-partenza

 

img_0894  img_0918

 

img_0984 img_0971

 

(foto di Nando Panico)

 

logo-csi