“E adesso la palla passa a me” di Antonio Mattone. Il vescovo e il sindaco di Pozzuoli partecipano alla presentazione del libro

“E adesso la palla passa a me” è la frase che un detenuto scrive in una lettera inviata ad Antonio Mattone, direttore dell’Ufficio di pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Napoli, esperto ed autore di numerosi editoriali pubblicati su “Il Mattino”, impegnato nella Comunità di Sant’Egidio che, ininterrottamente dal 2006, visita ogni settimana i detenuti del carcere di Poggioreale e di altri penitenziari italiani.

E adesso la palla passa a me – malavita, solitudine e riscatto nel carcere”, però, è anche il titolo del libro scritto dallo stesso Mattone con cui, attraverso un viaggio personale dell’autore, si viene improvvisamente catapultati all’interno di una realtà problematica come quella carceraria in Italia, fatta soprattutto di situazioni difficili, sovraffollamento, violenza e diritti negati.

Il libro verrà presentato mercoledì 18 ottobre, alle ore 18.00, nel Palazzo Migliaresi, nel Rione Terra a Pozzuoli. Con l’autore, saranno presenti monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, il sindaco Vincenzo Figliolia, Luigi Nicolais, professore emerito alla Federico IIGianluca Guida, direttore dell’Istituto penale minorile di Nisida, don Fernando Carannante, vicario episcopale della carità  e direttore della pastorale carceraria diocesana, Maria Teresa Moccia di Fraia, assessore comunale alla cultura. Modera Salvatore Manna, direttore di Segni dei Tempi.

Al termine dell’incontro, è prevista la visita al Percorso Archeologico del Rione Terra.

Locandina presentazione libro Mattone 18_10_17