A Napoli arriva per Natale il giocattolo sospeso

giochi

Il napoletano, si sa, è di cuore… e l’antica tradizione del “sospeso” lo dimostra: dopo il caffè sospeso e il pane sospeso, infatti,  per il Natale dei più piccoli (e meno fortunati) arriva il giocattolo sospeso.

L’iniziativa solidale lanciata dal Comune di Napoli, si basa su un concetto molto semplice: ci si reca in un negozio di balocchi, magari per commissioni personali, e si sceglie volontariamente di aggiungere alla propria lista un giocattolo da lasciare in negozio per un bimbo sconosciuto.

Al momento della donazione verrà emesso uno scontrino di cortesia su cui il donatore scriverà il proprio nome (segnandolo anche su un apposito registro tenuto in negozio). Per poter ritirare un giocattolo sospeso, invece,  sarà necessario fornire al negoziante una fotocopia del proprio documento d’identità in corso di validità.

Simona D’Orso

 

***

 

Questo l’elenco degli esercizi commerciali coinvolti:

Junior Giocattoli – via Pisciscelli, 25;

Casa mia – via Cilea, 115;

Natullo toys – via Nazionale, 52;

Natullo toys – Corso Garibaldi, 301;

Natullo toys – via A. Ranieri, 51;

Leonetti – via Toledo, 350;

Leonetti – via Crispi, 82;

La Girandola giocattoli – via Toledo, 400;

La Girandola giocattoli – via E. Nicolardi, 158-162;

Gerardi e Fortura – viale Kennedy, 119;

Baby bendrew – via Kerbaker, 100/102;

Città del sole – via Kerbaker, 46;

L’Etoile – via Stella, 140;

Arcobaleno toys – Viale Colli Aminei, 72;

Arcobalocchi – Via Pasquale del Torto, 45.