Turismo nei Campi Flegrei: partono il Cuma Express e l’Archeobus

Migliorare i servizi turistici e di trasporto per valorizzare e rendere più accessibile il patrimonio storico-culturale e ambientale dei Campi Flegrei. Con questi presupposti è stato firmato il protocollo d’Intesa tra l’Ente Autonomo del Volturno e i Comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida.
La convenzione prevede una linea specifica Eav, denominata “Archeobus Flegreo”, che effettuerà servizio pubblico su un percorso che unirà i principali siti di interesse archeologico del territorio flegreo. Oltre al bus, dal 1° luglio al 30 settembre, nelle domeniche e nei giorni festivi partirà anche il  “Cuma Express”, il nuovo servizio turistico su ferro che effettuerà otto corse giornaliere sulla tratta Napoli-Torregaveta-Cuma con fermate a Mostra, Pozzuoli, Fusaro e Torregaveta.
L’intesa – sottoscritta dal presidente dell’Eav De Gregorio, dai sindaci di Pozzuoli Figliolia e di Monte di Procida Pugliese nonché dal commissario prefettizio di Bacoli Tarricone – impegna le parti ad offrire anche servizi di accoglienza e di informazione ai visitatori. Per il “Cuma Express” sarà possibile reperire i titoli di viaggio attraverso differenti canali di vendita (on-line, in stazione, presso rivendite esterne convenzionate, a bordo treno), con diverse modalità (biglietti A/R, biglietti one way, last minute, voucher per gruppi organizzati) e con la possibilità di prenotazione dei posti a sedere anche nelle tratte intermedie. Il primo luglio, in occasione della corsa inaugurale del “Cuma Express”, ci sarà la visita dell’acropoli con il direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei Paolo Giulierini.
«Quello della mobilità è un aspetto importante del processo di valorizzazione innescato sul territorio flegreo – ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli  – Se vogliamo far fare il definitivo salto di qualità a quest’area, c’è bisogno di un sistema di trasporti integrato che vada incontro alle esigenze dei cittadini e sia di conforto per i tanti visitatori che arrivano nelle nostre città. Quelle che abbiamo presentato oggi sono solo dei tasselli iniziali, il lavoro da fare è ancora tanto ma credo che siamo sulla strada giusta… La sinergia tra le istituzioni e le aziende di trasporto, se applicata con determinazione e concretezza, sulla base di un progetto serio e ben strutturato, porterà i suoi frutti».