Eletto il nuovo direttivo del Presidio Permanente Vulcano Vesuvio. Roberto Addeo nominato presidente

E’ stato eletto il nuovo direttivo del “Presidio Permanente Vulcano Vesuvio”, ente con lo scopo principale di tutelare il Vesuvio, in quanto bene primario naturale e risorsa turistica per la Campania e l’Italia. Il direttivo è così composto: Roberto Addeo (presidente), Paolo Cappelli (vicepresidente), Roberto Adinolfi (consigliere e tesoriere), Davide De Luca e Ciro Di Nardo (consiglieri). Confesercenti/Figav (Federazione Italiana Guide Alpine e Vulcanologiche) della Campania sostiene e promuove questo organismo. «Il presidio è un importante strumento volto a tutelare uno dei nostri beni primari – sottolinea il presidente di Confesercenti Interregionale (Campania e Molise) Vincenzo Schiavo -, ovvero il Vesuvio. Insieme alla Figav e alle sue 37 guide, da tempo aderenti a Confesercenti, offriamo servizi per turisti e cittadini, con le informazioni e le guide, e ci occupiamo di vigilare e risolvere i vari problemi. Confesercenti sostiene con forza una voce  sorta per tutelare il vulcano e chi ne fruisce».
Non è un caso che il presidente Figav, Paolo Cappelli, è anche vicepresidente del presidio, avendo tra l’altro raccolto più voti tra i candidati. «C’è stata una grande intesa nel voler affidare la presidenza a Roberto Addeo – riferisce proprio Paolo Cappelli -, figura esperta che già ha ricoperto questa carica nel biennio 2015/2016. In questo senso lavoreremo tutti in comunione cercando di rappresentare nel migliore dei modi tutte le guide del presidio. Il nostro scopo è migliorare sempre di più i nostri servizi, lavorando a braccetto con tutti gli enti che contribuiscono al decoro del Vesuvio. I nostri obiettivi sono quelli di dare informazioni ai turisti e ai cittadini, offrendo loro servizi sempre più efficienti in modo che il nostro vulcano implementi il suo ruolo di enorme riferimento turistico in Campania».
«Ringrazio tutti per la fiducia accordatami – ha affermato invece il presidente del Presidio Roberto Addeo -, infonderò il massimo impegno in questo nuovo biennio di presidenza, a supporto della categoria e dello sviluppo del turismo collegato al sistema Vesuvio».