La grande serata di Pozzuoli per ricordare Nino Taranto

Per Nino Taranto un bel “110 e… lode!”, così il nome della manifestazione organizzata al cinema Sofia di Pozzuoli per celebrare il 110° anniversario della nascita del grande artista napoletano che proprio a Pozzuoli trascorreva spesso le vacanze estive, nella villa “La Caccavella” di Lucrino.
Un ricco parterre per ricordare chi seppe rinnovare i fasti dello spettacolo partenopeo misurandosi con la prosa, la rivista, la televisione, il cinema, la musica, da Antonio Casagrande a Lara Sansone, da Massimo Masiello ad Annamaria Ackermann, da Giacomo Rizzo a Rosaria Fierro, con il ricordo di familiari e amici.
E se la sua canzone più nota, Lusingame, ha fatto da colonna sonora alla serata, la tipica paglietta a tre punte è stato il punto di riferimento per ripercorrere la multiforme e geniale arte di Nino Taranto tra filmati, performances e testimonianze.
La manifestazione è stata promossa dalla Fondazione Nino Taranto in collaborazione con il Comune di Pozzuoli e l’Agis Campania. Nell’occasione il sindaco di Pozzuoli Enzo Figliolia ha annunciato l’intitolazione dei giardinetti di Lucrino all’artista; in cantiere anche un teatro, da insediare nel complesso Toledo.