Metro del Mare e Campi Flegrei: al via l’Archeo Linea

Finalmente è ripartito. Con qualche giorno di ritardo sono state inaugurate per la stagione 2017 le nuove rotte de Le vie del Mare, il servizio via mare promosso dalla Regione Campania che prevede, oltre a collegamenti tra Napoli-Capri-Salerno e il Cilento, una nuova tratta denominata Archeo Linea, che collega via mare l’area flegrea con quella vesuviana.

Ottima notizia, dunque, per i Campi Flegrei da un punto di vista squisitamente turistico. Dopo la “dimenticanza” del 2016 i porti di Baia e Pozzuoli, vengono di nuovo toccati da un servizio che dovrebbe rendere più agevole nei due mesi estivi il raggiungimento dei comuni flegrei.  Una misura finalizzata a  facilitare lo sviluppo turistico di una zona importante da un punto di vista storico ed archeologico, un’area spesso ignorata, che necessita di misure ad hoc (anche nel settore dei trasporti) per ritornare ad essere considerata meta turistica ambita, alla pari di altre località della Regione Campania.

La Archeo Linea sarà attiva dal martedì al venerdì con le fermate: Bacoli, Pozzuoli, Napoli – Molo Beverello, Ercolano, Torre Annunziata, Castellammare, Sorrento, Positano, Amalfi e darà la possibilità ai turisti provenienti dalle località del Golfo di Napoli, di visitare i siti di interesse archeologico e culturale del territorio flegreo. Il servizio è stato appaltato con un bando pubblico della Regione Campania  e prevede la concessione per tre anni e un investimento complessivo di 4 milioni di euro. Previste esenzioni per minori fino a 3 anni e sconti per i minori di anni 12.