Parte domenica 6 novembre in Campania il XIV Festival della cultura europea

 

logo_prometeo_250

Dal 6 al 13 novembre, si svolgerà il Festival della cultura europea, organizzato dall’Associazione culturale Prometeo, guidata dal presidente Francesco Manca. Giunto alla sua quattordicesima edizione, il Festival è strutturato con una serie d’iniziative finalizzate a promuovere, soprattutto tra i giovani, la cultura della cooperazione e dell’integrazione europea, nella convinzione che “ogni persona che ha la cittadinanza di uno Stato membro dell’UE è automaticamente anche un cittadino dell’UE; la cittadinanza dell’UE costituisce un complemento della cittadinanza nazionale e non sostituisce quest’ultima”.

L’evento vede coinvolti: la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea; il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT); la Regione Campania; il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per la Campania – Direzione Generale; l’Arcidiocesi di Napoli; l’Ordine dei Giornalisti della Campania; l’UCSI Campania; l’AGE – Sez. d’Italia dell’AJE (Association des Journalistes Europèens); la Fondazione di Studi Tonioliani; la Fondazione Ente Ville Vesuviane; i Consolati onorari in Napoli della Lituania e dell’Ungheria; i Comuni di Agerola, Boscotrecase, Buccino, Ercolano, Napoli, Ottaviano, Pimonte, San Giorgio a Cremano, San Vitaliano; Torre Annunziata, Torre del Greco e Trecase; istituzioni scolastiche e associazioni locali.

In ciascun territorio, con la partecipazione delle istituzioni locali, associazioni e scuole, sono previsti numerosi incontri, convegni, mostre, momenti musicali, visite guidate, incentrati sul tema della “cultura del bene comune”, un’occasione – come sottolineato dagli organizzatori – per rinnovare l’impegno verso la solidarietà, la giustizia, l’inclusione sociale, l’ascolto degli altri per cercare di migliorare insieme la società. Gli eventi vogliono approfondire le tre “C” del volontariato per promuovere il Bene Comune: CONDIVIDERE, COMPARTECIPARE, COMUNICARE.

In allegato il Programma del Festival della cultura europea.